Home

Scrivi

Statuto

Presentazione

Direttivo

Partners

Comitato Scientifico

Attività svolta 2014
 


Terza Età

Tutela della famiglia

 

 

 

 

Convegno Gela 2014

Tutela della Famiglia

 

Anterao promuove la salvaguardia dei valori e dei diritti della famiglia come “società naturale” sostenendo paritariamente la maternità e la paternità con adeguate politiche familiari che tutelino e sostengano le funzioni della famiglia.
 

Promuove la cultura della collaborazione responsabile tra genitori separati o divorziati, in nome del comune amore verso i figli e per garantire a quest’ultimi un corretto sviluppo psicologico e affettivo.
 

Promuove la cultura delle pari opportunità, pari responsabilità e pari dignità, della specificità di ambedue i ruoli genitoriali.
 

Tutela i diritti e il ruolo affettivo-educativo di entrambi i genitori separati nei confronti dei figli, con particolare attenzione a quello con minori possibilità di relazione verso la prole.
 

Affronta i conflitti, in particolare i conflitti familiari, non solo come eventi distruttivi ma anche come occasioni di crescita e di trasformazione delle relazioni.
 

Aiuta i genitori in fase di separazione a ritrovare fiducia, speranza, capacità di comprensione e riconoscimento reciproco.
 

Diffonde la cultura della mediazione da cui possono derivare risultati di grande utilità non solo per i singoli ma per l’intera collettività in termini di pacificazione delle relazioni sociali e di fiducia nelle risorse personali e comunitarie.
 

Diffonde la cultura della bigenitorialità, attraverso la creazione di sportelli di consulenza e informazione presso gli istituti scolastici, in collaborazione con gli Enti Locali e con la Pubblica Amministrazione.
 

Organizza spazi neutri dove entrambi i genitori possono incontrarsi per iniziare un cammino condiviso per il benessere dei figli.
 

Organizza incontri formativi e informativi con i magistrati, avvocati, operatori dei servizi sociali, assistenti sociali, ecc. per creare insieme una rete di collaborazione verso la diffusione della mediazione familiare.
 

Organizza seminari, incontri formativi-informativi, gruppi di mutuo-aiuto tra genitori, al fine di sostenerli nel delicato ruolo legato alla maternità e alla paternità.
 

Rimuove le discriminazioni istituzionali e socio-culturali in tema di gestione e affidamento dei figli, qualora siano fondate su inaccettabili pregiudizi di idoneità di uno dei genitori ad assolvere tale compito.
 

Rivendica l’applicazione del principio secondo cui, in sede di giudizio, si debba ricorrere normalmente all’affido condiviso ovvero per eventuali situazioni che richiedano, nell’interesse della prole, un affidamento di tipo non congiunto o condiviso far valutare approfonditamente, caso per caso, quale dei due genitori possa risultare più idoneo.
 

Suggerisce, negli operatori della magistratura e dei servizi sociali, una maggiore attenzione e tutela contro il rischio, purtroppo reale, che uno dei genitori (non allocatario o non affidatario) venga emarginato o estromesso “de facto” dalla vita affettiva ed educativa dei figli.
 

Promuove un servizio di assistenza e di educazione familiare in fase pre e post separazione, al fine di contenere la conflittualità tra genitori e favorire l’adesione di entrambi ad un “codice deontologico genitoriale” capace di assicurare comunque ai figli un sano contesto affettivo-educativo.

È vietato l'uso delle immagini e dei testi non autorizzato.
© 2014 Associazione Anterao

Associazione Anterao
Via Teatro Massimo 29 - 95131 Catania
Registrata Ufficio Atti Civili di Catania il 3 maggio 2001 al n.ro 6010-3 - C.F. 93194880873

Presentazione - Statuto - Scrivi